The Crown è la serie biopic sulla Regina Elisabetta II ed è per molti versi illuminante.

Il 27 agosto 1979, a seguito di un attentato Ira, scompariva Lord Mountbatten, zio del Principe Filippo di Edimburgo e guida educativa per il Principe Carlo da giovane. Lord Mountbatten è un personaggio presente nella storia raccontata in The Crown, serie Netflix che racconta la storia della Regina Elisabetta II, identificata quasi sempre con la Corona – o con la cosiddetta ragion di stato.

The Crown è una serie di grandissimo successo: è stata progettata per dipanarsi in 6 stagioni, poi sono state tagliate a 5, e infine è stata riallungata a 6, in modo di arrivare al nuovo millennio, e quindi a due morti che hanno segnato particolarmente Elisabetta, quella della Regina Madre Elizabeth Bowes-Lyon e quella della sorella, la Principessa Margaret.

In occasione dell’anniversario della morte di Lord Mountbatten, ho voluto provare a cercare le ragioni per cui sarebbe il caso di vedere The Crown, ed eccole qua.

Comprendere i meccanismi della monarchia britannica
La monarchia britannica è la monarchia costituzionale più antica al mondo. Da molti decenni però la stampa si scaglia senza pietà sui membri della Royal Family, che di fatto rappresentano un costo molto gravoso per i contribuenti. Ma come funziona la monarchia? In che modo, nonostante la presenza di una famiglia reale, nel Regno Unito la democrazia è sempre garantita? Questa serie fa capire molte cose.

Provare un sentimento di empatia per i ricchi e potenti
Negli anni ’80 aveva molto successo una telenovela che si intitolava Anche i ricchi piangono. In realtà, le sofferenze possono affliggere tutti e The Crown ci porta dentro la quotidianità della Regina e dei suoi cari, mostrandoci il lato impietoso della vita che non fa distinzione di status sociale.

Annunci

Guardare una serie senza temere gli spoiler
Non so voi, ma ogni volta che esce una nuova serie o una nuova stagione di una serie che mi piace, faccio la corsa alla visione, perché temo di trovare spoiler sui social o sulle testate che leggo (soprattutto Variety, penso che non dimenticherò mai l’immagine in evidenza che usarono per l’ultima puntata di The Big Bang Theory, avranno sentito le mie parolacce a distanza). Comunque con The Crown possiamo anche permetterci di scherzare sugli spoiler. Tipo.

Riassunto della prima stagione di The Crown:
– muore il Re Giorgio VI
– muore la Regina Mary.
Riassunto seconda stagione di The Crown:
– muore John Kennedy.
Riassunto della terza stagione di The Crown:
– muore Winston Churchill
– muore il duca di Windsor.
Prospettive per le prossime stagioni:
– muore lord Mountbatten
– muore Wallis Simpson
– muore Lady Diana. 
Insomma Elisabetta è Highlander. Ne resterà soltanto una.

Ammirare la grande storia di una grande donna
La Regina è stata ed è una grandissima donna che ha fatto la Storia dell’emancipazione femminile. È diventata una delle più grandi sovrane che il Regno Unito possa annoverare, si è sporcata letteralmente le mani (allevando cavalli e riparando veicoli, soprattutto durante la Seconda Guerra Mondiale), è riuscita a tacitare se stessa per qualcosa di più grande, cioè la serenità e il benessere di una nazione.

Capire che dietro ai simboli ci sono delle persone
La Corona è un simbolo potente. Ma dietro a questo simbolo ci sono delle persone, che provano sentimenti, gioie e dolori. Riuscire a capire questo è fondamentale nel momento in cui ci accostiamo alle cronache di gossip: Elisabetta e i suoi famigliari non sono statue al museo di Madame Tussaud, ma persone in carne e ossa cui dobbiamo il rispetto che meritano, proprio come per ogni essere umano al mondo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: